Regista, drammaturgo, poeta, musicista, attore, talento multiforme della scena drammatica nazionale, è tra gli esponenti del teatro italiano, sicuramente tra i primi in assoluto.

Regista e interprete di particolarissime riscritture:

La Tempesta, Sogno di una notte di mezza estate, Amleto, La commedia degli equivoci
L’opera da tre soldi, Il candelaio, Scugnizza, Hotel Excelsior, ‘O munaciello
Palummella zompa e vola, Irma la dolce, Cafè chantant, Socrate immaginario,
Le stanze del castello

e tante altre, di lui si ricordano, come autore teatrale, i successi:

Week end, Munziù Munnèzz, La parolaccia, Il sessantotto, Mi faccio una cooperativa,
Troppi santi in paradiso, La partita a poker, L’uovo di carnevale, Cappuccetto blu
La commedia della fame, Ballata e morte di un capitano del popolo


e dei musical:

Masaniello, Viva Diego, I Promessi Sposi, Il ritratto di Dorian Gray


autore del romanzo:

Samba del coniglio uomo

ha pubblicato 11 raccolte di poesie:

Cient’ e una notte dint’ a una notte, Scippe e scarte, Scarafunnera,
Mater dolorosa, Teste di croci, Mmescafrangesca, Sotto e ncoppa
Momenti e maledizioni, Ancora mi innamorano gli sguardi,
La felicità nella coda dei cani, Seminando il grano


E’ del 1995 la prima edizione di Tutto il Teatro di Tato Russo, in tre volumi, nei quali sono pubblicate molte opere ancora non rappresentate. Vincitore di innumerevoli premi teatrali, è considerato per la sua versatilità e per la sua fantasia uno degli ingegni più innovativi del teatro di questo dopoguerra.

Nel giugno 2004 è stato insignito della onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica.